martedì 29 ottobre 2013

Lista di consolazioni

Sono stanca... In questi ultimi giorni la stanchezza la sento tutta e non è dovuta al cambiamento d'ora,  sento proprio che urge un po' di relax uno spazietto mio, egoisticamente mio, una mezz'oretta che esuli da famiglia e lavoro, lavoro e famiglia ...  un tempo che non debba scorrere giocando, lavorando, correndo, pensando a conciliare ogni cosa.
Confido un po' nel prossimo mese per cercare d'imparare a ritagliarmi questo tempo, senza sensi di colpa
Intanto mi sono fatta due regalini : una nuova fustellina a forma di zampetta, un timbrino gufoso  e degli stampini, per decorare le torte, a forma di foglia.... senza contare che ho già ampliamento scritto ad Amazon- Babbo Natale.
La zucca gigante (da intagliare Giovedì) ha fatto la sua comparsa in casa insieme a tutte le decorazioni e le piccole tradizioni che si sono create in questa casa per l'avvento di Halloween - Samhain,  il cucciolo quest'anno sente maggiormente questa festa perché sta anche preparandola alla scuola materna pitturando pipistrelli e ritagliando fantasmini...
 L'Autunno in casa si sente sempre di più, nonostante il clima non ancora freddo e le zanzare.... Spesso qui il paesello è immerso in una nebbia quasi spettrale... e noi ci consoliamo con té, il profumo dei mandarini spremuti e delle arance a fette con i chiodi di garofano, le torte deliziano le nostre ricorrenze e le zuppe riscaldano le nostre serate...
Ho voluto mantenere fede ai miei buoni propositi dell'anno e ho fatto i miei primi ravioli... che in questo periodo dell'anno non potevano essere altro che di zucca, il consorte con la pasta avanzata si è divertito a fare i taglierini... così domenica abbiamo potuto gustare un pranzo con misto primi come nei migliori ristoranti :)
L'ultimo pane con la pasta madre è uscito fenomenale.... fragrante la crosta, morbidissimo all'interno e superleggero... ogni volta un progresso :)
I colori dell'Autunno mi fanno impazzire letteralmente, raccolgo e seleziono foglie per realizzare lavoretti con Pì. La lista delle cose belle questi giorni è messa a dura prova dall'influenza del pargolo e del consorte ed oltre ad essere preoccupata per la loro salute ci demoralizza perché sta mettendo a "rischio" tutti i nostri progetti per il ponte di Ognissanti, la festa all'asilo per Halloween, quella pomeridiana con i suoi amichetti d'estate, la gita ad Alpe, rimirare i colori autunnali della ValTrebbia.... mah ... sono un po' afflitta.
Per consolarmi ripenso ad alcune piccole e grandi gioie come:
- l'esito di certi esami
- cucinare le "fave dei morti"
- la preparazione dell'Avvento
- l'arrivo di alcuni libri da Amazon e l'attesa di altri, quasi tutti illustrati e sulla Scelta Vegetariana
- la riunione all'asilo con la presentazione del Trenino delle Esperienze, in cui ogni vagone rappresenta una parte del Loro programma. L'emozione nel sentire quante cose belle faranno, i seminari sulla castagna con la preparazione del castagnaccio e quello sull'uva con la vendemmia, la celebrazione delle festività, le gite e l'educazione alla multiculturalità.
- il profumo della funi (la cremagliera) un profumo che arriva dal 1929, odore misto di legno, vernice, cera d'api e vecchi ingraggi
- camminare sotto la pioggia, con l'ombrello colorato che contrasta con il grigio e i tuoni che brontolano
... speriamo che questa lista si arricchisca e che Febbri, Mancamenti, Amministratori, Tim escano dai miei pensieri quotidiani offuscandoli...

8 commenti:

  1. Per me è stata un po così la scorsa settimana... Adesso va meglio. Riesco a ritagliarmi un po' di tempo per me soprattutto la sera, quando lei dorme ed io mi rilasso leggendo... Devo dire che a me manca proprio del tempo da trascorrere con un'amica... e senza essere interrotta per questo o quest'altro, ma so che pian piano la situazione evolverà (e poi mi mancheranno i tempi da mamma full time!). Per fortuna esiste il web; non dico che sia la soluzione ideale, ma almeno riesco a tenere i contatti a distanza e a sentire un po' meno la solitudine! A volte quando c'è brutto tempo e si rimane a casa... lei dorme ed è tutto silenzioso a parte il ticchettio della tastiera mentre mi sforzo di buttare giù qualcosa di intelleggibile per la laurea... beh sì, la solitudine si fa sentire un pochino. Poi la sua vocina, la musica che fa da sfondo ai giochi, i profumi della cucina ecc... mi fanno passare tutto in un battibaleno!
    Vedrai che dopotutto trascorrerete dei buoni giorni... i cuccioli si riprendono in fretta, sarete insieme più a lungo grazie al ponte, e chissà che non ci sia qualche evento inaspettato a sorprendervi e a rallegrarvi?!

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie delle tue dolci parole :) Anche per me la sera è sempre stata sacra... però ultimamente sono talmente stanca che crollo a dormire alle nove con lui.....

      Elimina
  2. La stanchezza ha colpito anche me... e spero assieme a te in un pronto miglioramento generale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo!!! Magari è l'Autunno cotanta meraviglia da effetti collaterali!!! ;)

      Elimina
  3. Che bello leggerti anche quando sei stanca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, il tuo commento mi ha fatta sorridere :)

      Elimina
  4. Ma a casa tua si mangia benissimo a quanto pare! Capisco il tuo desiderio di spazi di autonomia, infatti per ovviare il mese scorso ho fatto una cosa che ancora mi stupisce: mi sono iscritta in palestra. Vado alle due quando torno da lavoro (così non tolgo tempo a nessuno) e pensa che prima di andare a prendere la piccola a scuola riesco anche a fare la spesa da sola e prendere un caffè al bar. E' meraviglioso...e te lo dice una donna che è sempre stata all'antitesi dello sport. Ho osato e ho fatto bene...
    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Oh mi ero dimenticata che potevo lasciarti commenti anche qui! te l'ho già detto a voce ma i tuoi ravioli ed il tuo pane sono strepitosi!!!

    RispondiElimina